Update iOS 6.1.1 per iPhone 5: pro e contro

800px-WWDC_2012_Interior

Apple ha rilasciato iOS 6.1.1 da diversi giorni ma, purtroppo, fino ad oggi ha incontrato tantissime opposizioni del pubblico. Il nuovo update del sistema operativo mobile di iPhone 5, infatti, ha presentato da subito diverse criticità che ora l’azienda dovrà risolvere con un nuovo aggiornamento in tempi stretti.

Tanti, dunque, i difetti a cominciare dal crollo della batteria di buona parte degli iPhone 4S che hanno installato iOS 6.1.1: in questo caso alcuni utenti hanno riscontrato un crollo del 10 % della batteria in meno di un’ora con device in stad-by.

Il problema maggiore, però, il nuovo sistema operativo lo ha creato con un bug di dimensioni macroscopiche: alcuni esperti, infatti, si sono accorti che tramite piccoli e semplici passaggi è possibile aggirare la lockscreen dell’iPhone senza digitare il codice. Un bug del genere, da un sistema operativo a marchio Mela, nessuno se lo sarebbe mai aspettato anche se, dalla morte di Steve Jobs ad oggi, ci siamo accorti che tutto è possibile.

Con iOS 6.1.1 la Apple sembra, dunque, aver fallito su più fronti. Disponibile, infatti, anche il Jailbreak dal momento che la comunità hacker ha atteso il rilascio dell’aggiornamento così da sbloccare senza problemi l’iPhone e renderlo disponibile all’utilizzo di app non certificate da App Store.

Insomma, ad essere sinceri al momento non ci vengono in mente molte motivazioni utili per spingere i nostri lettori ad installare iOS 6.1.1 ma, a quanto pare, entro la prossima settimana Apple dovrebbe rilasciare iOS 6.1.2 nella speranza di risolvere i problemi fino ad ora palesati.

 

800px-WWDC_2012_Interior