USA: a rischio l’immagine degli Apple Store

800px-Applestorelondon

Cosa succede all’interno degli Apple Store made in USA? Nelle ultime ore alle nostre orecchie stanno arrivando informazioni molto particolari che – seppur non ufficiali e non confermate – gettano un’ombra di discredito su una delle creature preferite da Steve Jobs.

A parlare sarebbero stati i dipendenti degli Apple Store i quali, nel descrivere i loro manager, hanno parlato di un utilizzo dello store a marchio Mela a mò di feudo personale: device a disposizione quasi a titolo personale e tanto altro.

Se queste dichiarazioni fossero confermate, saremmo dinanzi all’ennesimo brutto colpo per la Apple lungo l’arco di questo 2012: siamo ancora nel campo delle ipotesi, le dichiarazioni raccolte in giro devono essere confermate e verificate ma in queste ore l’usuale trasparenza degli Apple Store pare essere messa a dura prova.

Un’impiegata in particolare pare aver dichiarato che il suo direttore non rispetta la privacy dei suoi dipendenti mentre alcune rivelazioni dalla California e dal Canada testimoniano un continuo vandalismo ai danni dei device a marchio Mela.

Insomma, indiscrezioni che parlano di tutto e di niente. Non ci sono prove concrete ne immagini che testimoniano gli eventi descritti: c’è solo una sorta di mistero che si scaglia veloce contro gli Apple Store mettendone in luce le contraddizioni che fin ora nessuno ipotizzava.

Sarà vero quanto descritto nelle ultime ore? La Apple, dal canto suo, a tutt’ora preferisce il silenzio e, forse, è la strategia migliore per smentire accuse che, al momento, appiano infondate o quanto meno non suffragate da prove. Di sicuro per Apple non sarà un buon Natale: attendiamo sviluppi!

 

800px-Applestorelondon