USA: i nuovi spot Apple fanno flop

apple

Ultimamente alla Apple non ne va una buona! I tentativi di restare al top fatti dall’azienda di Cupertino, infatti, spesso si scontrano con il bisogno di un’idea esclusiva ed eccezionale che ridoni all’azienda di Steve Jobs lo smalto d’un tempo.

A finire sul banco degli imputati questa volta sono stati i nuovi spot pensati dalla Apple all’indomani della WWDC 2013. Negli spot, infatti, gli utenti vengono presentati mentre utilizzano iPhone ed iPad ed intanto una voce fuori campo racconta l’ormai nota filosofia della Apple.

Ebbene, la società di consulenza Ace Metrix ha valutato la reale efficacia di questo spot ed il punteggio è stato decisamente più basso rispetto ai vecchi spot pubblicitari della Apple. L’azienda a marchio Mela, inoltre, pare aver avuto un risultato inferiore anche rispetto a quello dei competitor.

Il segnale è che la Apple ha cambiato prospettiva passando dall’elogiare le caratteristiche dei suoi prodotti a diffondere la filosofia aziendale. L’obbiettivo, nemmeno troppo celato, è quello di spingere gli utenti ad identificarsi con l’azienda e ad avere fiducia nella stessa in qualità di gruppo solido ed affidabile.

Una scelta, quest’ultima, che cerca in tutti i modi di riguadagnare il ruolo che la Apple stessa aveva fino a qualche anno fa. con la diffusione di Android e con la morte di Steve Jobs, però, gli utenti sembrano aver perso la dedizione assoluta nei confronti della Mela: proprio per questo uno spot del genere è risultato non efficace ai fini dello scopo poc’anzi descritto. Gli utenti, infatti, hanno bisogno di certezze e di concretezza.

 

apple