App Store: iGaza, prima applicazione per iPhone sulla Striscia ‎

E’ possibile fare resistenza anche a livello virtuale, attraverso un’app per iPhone ad esempio. E’ la convinzione di Gary McFarlane, sviluppatore inglese che ha creato la prima applicazione dedicata alla Palestina.

iGaza, questo il nome dell’app, è disponibile gratuitamente su App Store e fornisce notizie sempre aggiornate sulla situazione in Cisgiordania con un occhio approfondito ai fatti che accadono nella Striscia di Gaza.

L’applicazione riporta, prevalentemente le notizie d’agenzia da tutto il mondo, ma sono presenti anche contributi di blogger e di attivisti per i diritti umani.

L’app consente di essere sempre aggiornati grazie alle notifiche in tempo reale, la possibilità di condividere i contenuti sui vari social network, da Facebook a Instapaper, tenere d’occhio la situazione anche sulle mappe (con gli aggiornamenti sui probabili blitz dell’esercito israeliano).

Tweet in tempo reale, poi, arriveranno dall’account iGaza, e sarà possibile anche visualizzare video su YouTube sui temi più caldi. Un ampio spazio, infine, è dedicato alle risoluzioni delle Nazioni Unite che riguardano il Medio Oriente, mentre uno speciale servizio via email consente di inviare una lettere di protesta direttamente a un membro dello Stato israeliano.

L’app, disponibile gratuitamente su App Store, è compatibile con iPhone 4, 3GS, 3G e iPod Touch. Richiede iOS 3.1 o versioni successive.

Germana
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica