Apple dice addio a Samsung: i chip A8 li farà TSMC

La Apple è pronta a dire addio a Samsung per ciò che riguarda la fornitura dell’hardware dei suoi device di punta: questa volta nell’ambiente si va ben oltre le indiscrezioni, segno che l’azienda di Cupertino è pronta a porre fine – o almeno ad attenuare – la collaborazione con la divisione hardware dell’azienda con la quale da anni intraprende lucrose battaglie legali.

Fino ad oggi, infatti, l’anomalia che vede Apple e Samsung battagliare in tribunale e poi fare accordi per la fornitura di materiali è andata avanti senza intoppi. Adesso, però, le cose potrebbero peggiorare e la Apple è dunque pronta a cambiare le carte in tavola.

Secondo gli ultimissimi report, infatti, i prossimi Chip A8 saranno, per circa il 70 %, affidati alla TSMC che poi produrrà in toto i processori A9. La TSMC, con sede a Taiwan, potrebbe dunque davvero beneficiare degli appalti della Apple anche se fino a poco tempo fa sembra davvero impensabile un’ipotesi del genere a causa dei bassi volumi di consegne supportati dall’azienda.

La TSMC, però, pare abbia deciso di investire in maniera decisa su macchinari e forza lavoro e, dunque, adesso sarebbe pronta a soddisfare le richieste della Apple stessa. A riprendere la notizia nelle ultime ore ci ha pensato la rivista coreana Hankyung secondo la quale la TSMC entrerà di fatto in gioco già nel prossimo 2014.

Come dicevamo in incipit, gli ordini saranno divisi con la Samsung per poi passare, con il tempo, alla competenza esclusiva della TSMC. Addio Samsung, dunque: è la volta buona?

 

800px-Tsmc_factory_hsinchu

Germana
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica