Chip A8 in produzione: 2 Core a 64 Bit per la CPU

Si rincorrono le indiscrezioni relative al Chip A8, anch’esso con architettura a 64 Bit, che andrà ad equipaggiare iPhone 6 e, probabilmente, iPad Air 2. Dopo la grandissima innovazione dello scorso anno, infatti, la Apple non può che proseguire nello sviluppo del suo portentoso processore ben prima che i rivali riescano ad equiparare i fasti del primo A7 a 64 Bit.

Le ultime indiscrezioni in merito al Chip A8 provengono dal sito cinese cnBeta: il processore sarà realizzato con due core entrambi a 64 Bit per la CPU e ben quattro core destinati alla GPU. Come già ipotizzato alcuni mesi fa, inoltre, il processo di produzione del Chip A8 dovrebbe passare da 28 a 20 nanometri: in questo modo la Apple sarebbe in grado di proporre al pubblico dei device con frequenza di clock fino a 2 GHz; attualmente la frequenza di clock è ferma ad 1.3 Ghz.

Questo vuol dire che in un sol colpo l’azienda di Cupertino farebbe un passo in avanti davvero notevole.

Sempre il portale cinese ci conferma ancora una volta che la produzione del Chip A8 è stata affidata quasi in toto alla TSMC: a differenza delle indiscrezioni delle scorse settimane, però, il portale cnBeta afferma che anche la Samsung sarebbe coinvolta nel processo di produzione. Una novità, rispetto al sentire comune, che consentirebbe all’azienda Sud-Coreana di incontrare ancora una volta i favori della Apple.

Una questione spinosa che, dalle aule di tribunale, sovente si sposta alle fabbriche dove sono in produzione i processori che servono alla Apple. Insomma… nulla di nuovo sotto il sole!

 

Apple_Store_Yonkers,_NY_January_8,_2013

Germana
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica