Il futuro ecologico in casa Apple

Apple si è sempre vantata di come i suoi computer rispettassero un certo tipo di regole ecologiche e di risparmio energetico. Se fate un giro per le pagine di descrizione di iMac e MacBook, infatti, troverete l’indicazione del basso impatto ambientale dei prodotti della casa. Adesso, però, pare che a Cupertino stiano cercando di fare anche di più.

La novità più grande per Cupertino, questa volta, si chiama batteria a celle combustibile alimentata a idrogeno. Si tratta di un sistema particolarmente innovativo, che per molti versi è stato già adottato anche da alcune automobili. Si tratta di un sistema particolarmente efficace da un punto di vista delle prestazioni e, soprattutto, incredibilmente parco per quanto riguarda i consumi. Un’auto alimentata a celle di combustibile può vantare un’autonomia decisamente più alta rispetto al normale, figuratevi un computer, che necessita di molta meno energia per funzionare. La casa di Cupertino sta così mettendo a punto delle nuove batterie da poter applicare un giorno ai suoi computer e iPhone, che con questa tecnologia potrebbero rimanere anche intere giornate operativi senza mai essere spenti o ricaricati. Questo non solo consentirebbe di lavorare più a lungo, ma ridurrebbe drasticamente il bisogno di ricaricare i dispositivi, risparmiando tantissimo in termini di energia elettrica e di produzione della stessa.

I brevetti sono già stati depositati, ma Apple si è affrettata a precisare che si tratta per il momento di soli esperimenti. Ci sarà bisogno di ancora molto tempo e molti test prima di poter davvero avere qualcosa di simile nei nostri sistemi. Noi, nel frattempo, attendiamo fiduciosi. Soprattutto su smartphone e tablet apprezzeremmo la possibilità di avere qualche ora di autonomia in più. Potrebbe cambiare completamente il modo con cui ci approcciamo alla tecnologia.

Germana
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica