Solo iPad 2 accanto ad iPad Air: le ragioni di una scelta

Nell’annunciare iPad Air, la Apple per bocca dei suoi dirigenti ha prontamente sottolineato che l’unico device del passato a rimanere in commercio sarebbe stato ancora una volta iPad 2. Cerchiamo di capire perché.

L’azienda di Cupertino – per quanto in difficoltà negli ultimi anni – di sicuro non opta per scelte opinabili. Cerchiamo di far chiarezza: attualmente iPad Air rappresenta la quinta generazione di tablet a marchio Mela, eccezion fatta per le due versioni Mini.

Il primo iPad attualmente non è più in vendita e –secondo le stime – è 72 volte più lento dell’ultimo nato iPad Air. Obsoleto, non c’è che dire.

Il New iPad – ovvero il tablet di terza generazione – è fallito miseramente dopo pochi mesi dal lancio a causa dell’eccessivo surriscaldamento del processore. L’iPad 4, quello che realmente avrebbe avuto ancora un mercato di tutto rispetto, è stato eliminato dal listino ufficiale di Apple per una ragione molto semplice: l’azienda di Cupertino preferisce non avere rivali in casa e, dunque, meglio far sparire la quarta generazione del device da 9,7 pollici per lasciar campo libero ad iPad Air.

Ecco, dunque, il motivo per cui soltanto iPad 2 è l’unico device a restare nel listino: le sue prestazioni, infatti, sono buone ma non certo paragonabili a quelle di iPad Air. Proprio per questo motivo l’azienda di Cupertino ha capito che, con un listino così strutturato, potrà offrire l’eccellenza con il solo iPad Air e buone prestazioni con un modello, l’iPad 2, che rappresenta certezze per i clienti più pragmatici ma non certo una minaccia per i quelli più esigenti.

 

air

Germana
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica