iPhone 5 in 30 mesi con abbonamento: conviene?

Così come per i suoi predecessori, anche iPhone 5 è giunto agli onori della cronaca per le diverse metodologie scelte dagli utenti per averne uno. Il nuovo melafonino, infatti, è in vendita negli Apple Store di tutta Italia (ovviamente anche sull’Apple Store On Line) ma visti i suoi prezzi esorbitanti, molti utenti preferiscono scegliere altre strade e rivolgersi agli operatori di telefonia mobile.

All’indomani del lancio di iPhone 5, Tim, Vadofone, Tre e Wind hanno subito messo in campo le loro cosiddette promozioni per diffondere il melafonino anche in Italia. L’idea di base sta nel fatto di associare un piano tariffario allo smartphone così da avere, in un solo colpo, tariffe ad hoc per smartphone insieme all’iPhone 5 nuovo di zecca.

Un po’ come pagarlo a rate, con la differenza che nelle rate sono comprese anche le tariffe per telefonate e traffico dati. A seconda del modello di mela fonino, gli operatori vanno ad indicare le rate da pagare a scadenza mensile.

In linea generale, l’importo va su per giù dai 30 € ai 60 € per un periodo minimo di 30 mesi. A conti fatti, il melafonino in questo modo in due anni e mezzo arriva a costare circa 900 €, dunque circa 200 € in più del prezzo di partenza e, con esso, l’utente potrà usufruire anche delle tariffe degli operatori le quali, ovviamente, si rivolgono principalmente al traffico dati.

Dopo due anni e mezzo, certo, il telefono sarà obsoleto e, dunque, chi vorrà avere sempre il meglio dovrà attivare una nuova promozione. A voi la scelta.

 

Germana
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica