iPhone 5S: cosa fare quando Touch ID non riconosce le impronte

Come abbiamo già avuto modo di dire, il sistema Touch ID di Apple inizia a funzionare in maniera imprecisa. Spesso dimentica le impronte digitali che deve riconoscere e questo crea non pochi problemi agli utenti stessi.

A quanto pare, però, esiste un modo per ovviare al problema anche se è un metodo palesemente empirico. Gli utenti più accorti, infatti, hanno pensato bene di configurare lo stesso dito – cioè quello utilizzato con maggior frequenza – facendo però in modo che al sistema risultino impronte diverse.

In questo modo, ca va sans dire, la possibilità di commettere errori da parte del Touch ID si riduce sensibilmente. Questo sistema, però, non può bastare per risolvere il problemi del Touch ID ed è chiaro che la Apple dovrà agire in maniera energica anche e soprattutto perché, su questo sistema atto a riconoscere le impronte digitali, intende fondare i successi del futuro.

A quanto pare, in ogni caso, dalle parti di Cupertino sono già a conoscenza del problema e sono al lavoro per rilasciare un aggiornamento del Touch ID in grado di correggere questo fastidioso malfunzionamento. Sebbene sia rivolto esclusivamente al Touch ID, non sappiamo ancora se l’aggiornamento in questione sarà integrato nel tanto atteso iOS 7.1 oppure se arriverà più in là.

iOS 7.1, infatti, è atteso già per la metà del mese di marzo e, dunque, è possibile che nei pochi giorni che restano al rilascio gli ingegneri di Cupertino non riescano a sistemare in maniera definitiva i problemi del Touch ID. Non ci resta che aspettare ed essere molto pazienti!

 

touch-id

Germana
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica