iPhone 5S: perchè è più potente del Galaxy S4

A circa 15 giorni dal lancio di iPhone 5S è possibile fare un primo bilancio: nel primo week-end di vendite il nuovo device della Mela ha superato, insieme al più piccolo iPhone 5C, nove milioni di unità vendute segno che il pubblico ha apprezzato eccome le innovazioni introdotte dalla Mela.

Grazie a questo boom di vendite – tre milioni di esemplari oltre le previsioni – Apple ha esaurito le scorte ed al tempo stesso a rinvigorito le azioni di Wall Street le quali avevano traballato in seguito allo scetticismo seguito alla presentazione dei due device. A temere, ora, è il Samsung Galaxy S4.

Ma cosa ha in più il nuovo iPhone 5S rispetto al rivale dell’azienda sud-coreana?

Ebbene, in primis il processore dell’iPhone 5S, il chip A7, è dotato di un architettura a 64 bit: è la prima volta, per uno smartphone. Ad esso si affianca il coprocessore M7 grazie al quale iPhone 5S monitora i movimenti dell’utente senza chiedere ulteriori sforzi al chip A7. Così facendo la batteria dell’iPhone 5S arriva a durare anche il 25 % in più rispetto ai modelli precedenti.

Rispetto al Galaxy S4, inoltre, il nuovo melafonino della Apple può sfoggiare il sistema Touch ID per il rilevamento delle impronte digitali. Con il sensore per il rilevamento delle impronte, incastonato nel tasto Home, l’utente potrà sbloccare il device ma anche effettuare pagamenti su App Store ed iTunes Store.

Il Galaxy S4 dalla sua ha senz’altro alcune particolarità come lo scroll ottico ed un hardware eccellente. iPhone 5S, ca va sans dire, costa di più!

 

iPhone

Germana
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica