Jailbreak iOS 5.1 untethered: è tutto pronto

Apple, come sappiamo, ha sempre basato i suoi prodotti su di un sistema chiuso. Certo, dall’85 al 97 (quando Steve Jobs fu fatto fuori dal Consiglio di Amministrazione), l’azienda fu quasi tentata dal cambiare rotta ed i risultati parlarono chiaro.

Oggi i dispositivi Mela sono ritornati ad essere assolutamente inviolabili, almeno ufficialmente. Molti utenti, infatti, sono affascinati dai device di Cupertino ma sono ben lieti di poter – come si dice in gergo volgare – sbloccare il loro melafonino così da utilizzare anche servizi sgraditi ad Apple.

Principe di questa reiterata possibilità è, come sappiamo, il Jailbreak. Con l’avvento di iOS 5, chiaramente, il sistema pirata per iPhone ha iniziato a scricchiolare un po’. Oggi un pirata informatico vicino al Chronic Dev Team, ha fatto sapere che il bug su cui si basa lo studio preliminare di jailbreak untethered è oramai stato individuato e tutto procede molto velocemente.

Insomma, iOS 5.1 è nel mirino e tutto è pronto a funzionare, al di là del processore installato su questo o quel device.  Il Nuovo iPad 3 e l’iPhone 4S, dunque, sono stati già sbloccati. Chissà in quanti saranno contenti della notizia, seppur ben consapevoli del fatto che la Apple non gradisce affatto il diffondersi di questo sistema.

Tutte le offerte di Cydia, dunque, possono essere utilizzate anche dai possessori dei dispositivi di ultima generazione. Il tutto potrà avvenire senza collegare il telefono ad un pc e durerà pochi minuti. Siete disposti ad andare contro i dettami di Apple? La questione è sempre aperta, anche perché i veri seguaci del mondo Apple dovrebbero sapere che sbloccare i device vuol dire contraddire uno dei punti fermi di Steve Jobs.

 

Germana
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica