Windows 8.1 sfida OS X Mavericks: torna il tasto Start

Da questa mattina Windows 8.1 è disponibile al download: la Microsoft ha, dunque, concretizzato le sue intenzioni di rinnovare il neonato W8 all’indomani delle tante lamentele e difficoltà incontrate dagli utenti nell’ultimo anno. Un flop? Difficile a dirsi, certo è che l’azienda di Redmond aveva annunciato il suo W8 come qualcosa di innovativo, rivoluzionario ed al passo con i tempi ed oggi si ritrova a proporre una serie di innovazioni che, in parte, rappresentano un ritorno al passato.

Con Windows 8.1, inoltre, la Microsoft si porta avanti in previsione della sfida ormai prossima con OS X Mavericks che la Apple potrebbe presentare il prossimo 22 ottobre.

La Microsoft nel campo dei sistemi operativi per pc desktop ha regnato quasi incontrastata per oltre un ventennio ma in questo momento storico l’azienda di Redmond sta affrontando grandi difficoltà: l’avvento dei device mobili ha quasi fatto dimenticare l’esistenza di Windows il quale con la sua versione Phone detiene una piccola percentuali di utenti.

Windows 8.1 rappresenta l’ennesimo tentativo fatto da parte della Microsoft per non perdere terreno nel mondo dei pc tradizionali ed al tempo stesso aumentare i consensi nel mondo dei device mobili. Il paragone con OS X Mavericks fra pochi giorni potrebbe però essere impietoso dal punto di vista della funzionalità e della gestibilità.

Insomma… tanti temi in ballo per un sistema operativo, Windows 8.1, che re-introducendo il tasto Start nei fatti boccia il tentativo fatto dalla Microsoft appena un anno fa di vincere introducendo un modo del tutto nuovo ed audace di intendere i pc tradizionali.

 

Win8mtr

Germana
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica